Notizie

immagine Nel letargo degli orsi una risposta all'atrofia muscolare

Nel letargo degli orsi una risposta all'atrofia muscolare

Il letargo degli orsi Grizzly potrebbe aiutare a trovare un sistema per prevenire l'atrofia muscolare degli esseri umani. A dirlo è uno studio pubblicato su Scientific Reports da un team di ricercatori coordinati dal Centro di medicina molecolare Max Delbrueck di Berlino. La ricerca ha analizzato come i muscoli dell'orso riescano a sopravvivere a mesi di letargo senza riscontrare danni o disturbi al risveglio. È emerso che alcune proteine influenzano fortemente il metabolismo degli aminoacidi e le cellule muscolari contengono quantità più elevate di alcuni aminoacidi non essenziali. In un confronto genetico tra orsi, topi e uomini (anche pazienti colpiti da atrofia muscolare), gli studiosi hanno notato l'azione di un particolare gruppo di geni. Tra questi, i geni Pdk4 e Serpinf1, che sono coinvolti nel metabolismo del glucosio e degli aminoacidi, e il gene Rora, che contribuisce allo sviluppo dei ritmi circadiani.

UA-72265936-1